Rete 4, 1 aprile, 23:50 – American History X, di Tony Kaye, dramma sociale

maxresdefault

TRAMA

Periferia urbana USA. Il neo-nazista Derek Vyniard (Edward Norton), prossimo alla scarcerazione, vuole impedire che il giovane fratello Danny segua il suo esempio.

CRITICA

Tema principale è, ovviamente, l’odio razziale. Il film oscilla fra un’attitudine documentaristica, accurata nel descrivere la complessa e violenta realtà sociale dei quartieri multietnici, a una debordante tendenza al melodramma, purtroppo amplificata da alcune soluzioni tecniche infelici (slow-motion e cori drammatici in alcune scene topiche).

La narrazione difetta anche in termini di equilibrio: alcune parti eccessivamente lunghe, altre vertiginosamente brevi, e a farne le spese è la caratterizzazione psicologica dei personaggi. Questo andamento frammentario e didascalico, unito a un’estetica particolarmente cruda, ma efficace, è forse dovuta al fatto che Kaye, il regista, era un regista pubblicitario.

Ed è un peccato, perché il film è anche ricco di pregi: l’interpretazione straordinaria di Norton, il ritmo coinvolgente, e soprattutto il coraggio di affrontare un tema importante ma trito in maniera accattivante, sincera, disincantata. Complessivamente, una storia avvincente.

7/10

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...