IL CONSIGLIO DI DOMANI GIOVEDI’ 13 NOVEMBRE, RAI TRE, 21:05 – “Ieri, oggi, domani”, di Vittorio De Sica, commedia a episodi, 1963. Recensione di I.S.

Ieri_oggi_domani_terzo_episodio

TRAMA

Tre episodi, tutti interpretati da Sophia Loren e Marcello Mastroianni. Il primo episodio è ispirato alla storia vera della contrabbandiera di sigarette Concetta Muccardi, che a Napoli negli anni ’50 ebbe ben 19 gravidanze pur di sfuggire alla polizia. Il trucco smise di funzionare quando il marito, esausto, si rifiutò di accondiscendere alle pretese insaziabili della moglie. Da un soggetto di Eduardo De Filippo. Il secondo episodio, tratto invece da un soggetto di Moravia, è la storia di una borghese della Milano altolocata che sceglie un amante di modeste condizioni. L’episodio finale, da un’idea di Zavattini, è ambientato a Roma e vede una prostituta di alto bordo che fa invaghire un giovanissimo seminarista. Mastroianni è qui un esuberante cliente Bolognese che tenta di concupirla.

CRITICA (attenzione: può contenere spoiler)

Napoli, Milano, Roma. La povertà e il crimine, la complessità dei rapporti umani fra ceti socialmente agli antipodi, un’indagine nell’intimità delle case romane per cogliere la differenza fra amor sacro e amor profano. Dei tre episodi il meno convincente è senz’altro il secondo, ma vi sono dei tratti in comune: uno su tutti la figura della donna, che in ciascun quadretto risulta più scaltra e concreta di un uomo che, inevitabilmente, viene dominato.

In un’Italia sotto l’effetto vertiginoso del boom economico ma che stenta a risollevarsi dai vecchi vizi (truffa, egoismo, prostituzione, clientelismo) ci si chiede quale può essere la natura dei rapporti umani che c’erano, ci sono e ci saranno. Ciò nonostante il titolo sembra piuttosto sconnesso dal film, diretto con garbo ma incapace di graffiare sul serio.

Da antologia la scena dello spogliarello nel terzo episodio, poi ripresa da Altman in “Prêt-à-Porter” (1994) sotto proposta dello stesso Mastroianni. Film gradevole che con molto tatto dipinge vizi e virtù del popolo italico. Una commedia graziosa che ci aiuta a capire chi eravamo (e, un pochino, anche chi siamo).

6/10

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...